STRESSATI PER IL CALDO? 5 CONSIGLI PER SOPRAVVIVERE A LAVORO

Agosto e...lavoro, un binomio che riguarda molti ma, stretti nella morsa del caldo, lavorare diventa proprio un'impresa. Umidità, afa e alte temperature mettono a dura prova la concentrazione e la qualità del lavoro, causando forte stress e irritabilità. 
L'insofferenza generata dal caldo fa perdere più facilmente il controllo, le giornate si affrontano con fatica e il rischio di dare sfogo a questo stato di tensione è dietro l'angolo. A farne le spese, soprattutto, potrebbero essere i colleghi, bersaglio della propria irritabilità.
In questa estate bollente, il caldo è considerato un fattore di forte stress, che riduce le capacità di controllo rispetto agli stimoli ambientali negativi e porta a una maggiore agitazione.
Non solo forti condizionamenti nel lavoro, però, anche situazioni di forte stress nella vita di tutti i giorni: alterazione dei ritmi del sonno, dell'appetito e della concentrazione.
Se l'aria condizionata è un rimedio veloce ma può generare liti tra i colleghi, ecco alcuni consigli per affrontare il lavoro in questo periodo, chiudendo i propri compiti prima delle meritate ferie:
1. Organizzare il lavoro: "risparmiate" energie costruendo un piano degli impegni di lavoro. La pianificazione vi aiuterà a gestire le attività e le scadenze con tranquillità, evitando di utilizzare energie "utili".
2. Razionalizzare le attività: non caricatevi di impegni che possano sovraccaricare il fisico e la mente. A meno che non si tratti di scadenze che non possono essere posticipate, portate avanti le attività "dosando" le forze fisiche e mentali.
3. Occhio all'idratazione: ce lo ripetono continuamente e sembra scontato: la disidratazione ha effetti negativi non solo sul fisico ma anche sullo stato psico-emotivo. Una bella bottiglia d'acqua, quindi, deve sempre essere con voi.
4. Riposare bene: arrivare a lavoro dopo aver fatto il pieno di energie è il primo passo per cominciare la giornata al meglio e affrontare anche gli imprevisti. Il caldo è il primo nemico in questo senso, influisce negativamente sul riposo e la mattina successiva è uno dei motivi che definisce il livello delle performance professionali.  
5. Seguire una corretta alimentazione: frutta, verdura, poche bevande zuccherose e caffè, pasti leggeri e più frequenti. Sono tanti gli alimenti che aiutano l'organismo a rimanere la giusta idratazione, per trovare le giuste energie a lavoro.
Insomma, pochi semplici consigli per mantenere la serenità in ufficio ed evitare che lavorare d'estate si trasformi in un incubo!




Designed by Google